Cosa sono le Altcoin? Le migliori Altcoin da acquistare

Vi siete mai sentiti come se foste entrati in un universo completamente nuovo quando avete sentito parlare di criptovalute? Sì, ci sono passato anch’io. Ma una volta presa la mano, non è così scoraggiante come sembra.

Ciao, sono Zifa. Ho trascorso gli ultimi tre anni immergendomi nel mondo delle criptovalute, scrivendo, imparando e, a volte, perdendomi un po’. Ma questa è la parte divertente, giusto? Credo nella scomposizione delle cose e nella semplicità. Quindi, se vi siete mai chiesti se le “altcoin” fossero un problema, siete nel posto giusto. Parliamone!

Che cos’è l’Altcoin?

Le Altcoin, abbreviazione di “monete alternative”, sono valute digitali diverse dal Bitcoin, il leader del mercato. Sebbene il Bitcoin rimanga la criptovaluta più conosciuta in termini di capitalizzazione di mercato, le altcoin rispondono a diverse esigenze nell’ambito delle criptovalute, offrendo ognuna scopi e capacità uniche.

A differenza del Bitcoin, che funge principalmente da valuta digitale decentralizzata, le altcoin hanno spesso funzioni specifiche e operano su diverse reti blockchain. Possono essere raggruppati in categorie come le criptovalute native (ad esempio, Ethereum e Ripple), i token di utilità (ad esempio, Chainlink), le stablecoin (ad esempio, USD Coin) e i fork (ad esempio, Bitcoin Cash). Tra queste, Ethereum, Chainlink, XRP e Cardano sono alcune delle criptovalute più popolari.

Ogni categoria di altcoin ha uno scopo distinto. Ad esempio, Ethereum facilita le applicazioni decentralizzate e i contratti intelligenti, mentre i token di utilità come Chainlink forniscono servizi specifici all’interno dei rispettivi ecosistemi. Le monete stabili mantengono il valore agganciandosi alle valute tradizionali, mentre i fork sono versioni alternative di blockchain esistenti, spesso create per risolvere problemi o miglioramenti specifici.

Altcoin contro Bitcoin

Anche se il Bitcoin, essendo la prima moneta crittografica, mantiene la sua posizione di leader del mercato, le altcoin sono emerse per risolvere i suoi limiti percepiti o introdurre nuove funzionalità. La reputazione consolidata del Bitcoin e la sua posizione dominante nel mercato delle criptovalute ne fanno una scelta privilegiata per molti investitori a lungo termine. Al contrario, le altcoin, con le loro diverse funzionalità, offrono un più ampio spettro di opportunità nel panorama delle criptovalute.

Sia il Bitcoin che le altcoin hanno l’obiettivo di fungere da mezzo di scambio, sfruttando la tecnologia blockchain per transazioni finanziarie sicure. Tuttavia, le altcoin forniscono una piattaforma per la sperimentazione di diversi meccanismi di consenso e di efficienza delle transazioni.

Categorie di Altcoin

Le altcoin possono essere classificate in base alle loro caratteristiche e alla tecnologia sottostante. Per esempio:

  • Le monete stabili mantengono un valore costante grazie all’aggancio a valute fiat o a materie prime, offrendo una riserva di valore prevedibile.
  • I token di utilità garantiscono l’accesso a prodotti o servizi specifici all’interno di una rete blockchain.
  • I token di sicurezza rappresentano la proprietà di beni tradizionali, come immobili o azioni di società, e rispettano gli standard normativi.
  • I token di governance consentono ai titolari di influenzare le decisioni all’interno di una rete decentralizzata.

Questa diversità sottolinea la versatilità delle altcoin, ampliando i casi di utilizzo delle criptovalute al di là delle semplici transazioni finanziarie.

Criptovalute native

Le criptovalute native, o monete native, sono parte integrante di specifici ecosistemi blockchain. Ad esempio, Bitcoin opera sulla sua blockchain, fungendo da mezzo di scambio. Analogamente, la moneta nativa di Ethereum, Ether, alimenta applicazioni decentralizzate e contratti intelligenti sulla sua piattaforma. Il possesso di monete native spesso riduce le commissioni di transazione e facilita le transazioni più veloci all’interno delle loro reti.

diversi tipi di altcoin: token e monete

Gettoni

I token, beni digitali su blockchain già esistenti come Ethereum, funzionano tramite contratti intelligenti. Questi contratti eseguono autonomamente gli accordi quando sono soddisfatte le condizioni. I token possono essere basati su utilità, come Chainlink, che offre servizi all’interno di una rete blockchain, o token di governance, come Uniswap, che consentono ai titolari di influenzare le decisioni della piattaforma.

Monete stabili

Le Stablecoin mirano a fornire un valore stabile alla criptovaluta agganciandola a beni come il dollaro statunitense. Offrono una valuta digitale prevedibile per le transazioni o gli investimenti quotidiani. Tuttavia, se da un lato promettono stabilità, dall’altro eventi come il crollo di TerraUSD evidenziano potenziali sfide e incertezze. È fondamentale comprendere i meccanismi e il supporto di una stablecoin prima di investire.

Forchette

Le biforcazioni si verificano quando una rete blockchain subisce modifiche alle regole, portando a due versioni separate della blockchain. Tra i fork degni di nota vi sono Bitcoin Cash, che ha aumentato le dimensioni dei blocchi per velocizzare le transazioni, ed Ethereum Classic, risultato di una scissione nella blockchain di Ethereum. Le biforcazioni possono introdurre innovazioni, ma possono anche portare a disaccordi nella comunità. Tenersi informati sulle implicazioni delle forchette è indispensabile per prendere decisioni consapevoli.

Crypto Price Alerts
Get daily alerts on price changes of the top 10 cryptocurrencies.

Le migliori altcoin da comprare nel 2023

Ora che abbiamo chiarito cosa sono le altcoin, analizziamo quelle che personalmente considero le più promettenti. Nel redigere questo elenco, ho posto una forte enfasi sul valore fondamentale e sulla longevità di ogni progetto. Non si tratta di tendenze passeggere, ma di investimenti solidi con una visione per il futuro. Inoltre, sulla base delle mie osservazioni e analisi di mercato, ritengo che queste altcoin siano attualmente sottovalutate, il che le rende tra le migliori opzioni da considerare per l’acquisto in questo momento.

  1. Ethereum (ETH)
    • Ethereum, la seconda piattaforma blockchain più grande dopo il Bitcoin, è più di una semplice valuta digitale. È un trampolino di lancio per contratti intelligenti e applicazioni decentralizzate (dApp).
    • La sua moneta nativa, l’etere(ETH), alimenta le transazioni e trova impiego come garanzia nel settore della finanza decentralizzata (DeFi).
    • La visione di Ethereum va oltre la semplice moneta, spingendo i confini della tecnologia blockchain.
    • Siete curiosi di conoscere il futuro di Ethereum? Scopri la nostra previsione di prezzo qui .
  2. Catena (LINK)
    • Chainlink colma il divario tra i contratti intelligenti e i dati del mondo reale.
    • Garantisce ai contratti intelligenti l’accesso a dati precisi e tempestivi, ampliando i loro potenziali casi d’uso.
    • Vi state chiedendo dove potrebbe andare Chainlink? Immergetevi nelle nostre previsioni di prezzo qui .
  3. XRP (XRP)
    • XRP facilita gli scambi di valuta, soprattutto per le transazioni transfrontaliere.
    • Nonostante la sua utilità, XRP deve affrontare sfide legali che hanno un impatto sul suo sentimento di mercato e sul suo prezzo.
    • Siete interessati al potenziale di XRP? Esplora la nostra previsione di prezzo qui .
  4. Litecoin
    • Il Litecoin, un’alternativa al Bitcoin, vanta un’elaborazione delle transazioni più rapida e un approccio al mining più decentralizzato.
    • Pensate alle prospettive del Litecoin? Leggi le nostre previsioni sui prezzi qui .
  5. Dogecoin
    • Nata come “moneta scherzo”, Dogecoin ha trovato la sua nicchia come moneta di scambio su Internet. La sua natura di comunità ha alimentato la sua inaspettata ascesa nel mondo delle criptovalute.
    • State riflettendo sulla traiettoria di Dogecoin? Approfondisci la nostra previsione dei prezzi qui .
  6. Cardano (ADA)
    • Cardano ha introdotto un innovativo meccanismo di consenso proof-of-stake, che offre transazioni più veloci e un consumo energetico ridotto.
    • Promette un’elevata sicurezza e tariffe ridotte, anche se il suo ritmo di sviluppo ha suscitato alcune critiche.
    • Siete interessati al futuro di Cardano? Scoprite le nostre previsioni di prezzo qui .
  7. Moneta Binance (BNB)
    • BNB offre diversi vantaggi all’interno dell’ecosistema Binance, tra cui sconti sulle commissioni di trading.
    • I suoi stretti legami con la borsa Binance hanno sollevato problemi di decentralizzazione.
    • Volete saperne di più sul percorso di BNB? Vedi la nostra previsione di prezzo qui .
  8. Tron (TRX)
    • Tron prevede di diventare un’organizzazione completamente decentralizzata, enfatizzando il processo decisionale della comunità.
    • La sua rapida crescita e il suo aumento di valore l’hanno resa una delle criptovalute in più rapida espansione.
    • Siete incuriositi dal potenziale di Tron? Guarda le nostre previsioni sui prezzi qui .
  9. Poligono (MATIC)
    • Piattaforma basata su Ethereum, Polygon risolve i problemi di scalabilità di Ethereum, offrendo transazioni più veloci ed economiche.
    • È un punto di riferimento per gli sviluppatori che necessitano di soluzioni dApp efficienti.
    • Considerando le prospettive di Polygon? Immergetevi nelle nostre previsioni di prezzo qui .
  10. Polkadot (DOT)
    • Polkadot consente l’interoperabilità di più blockchain, favorendo l’innovazione.
    • Il suo modello di sicurezza e l’attiva comunità di sviluppatori ne fanno un punto di forza, anche se la lentezza di alcuni progetti è stata un punto di contestazione.
    • Siete curiosi di conoscere la traiettoria di Polkadot? Esplora la nostra previsione di prezzo qui .

Queste sono le altcoin che secondo me e gli esperti del settore sono le più promettenti. Ricordate, quando si tratta di criptovalute, è sempre essenziale effettuare ulteriori ricerche. E se vi sentite ispirati ad aggiungere una di queste stelle splendenti al vostro portafoglio, non dimenticate che Changelly è qui per aiutarvi! Acquistare cripto e scambiare altcoin non è mai stato così semplice e senza problemi.

Che cos’è la stagione delle Altcoin?

Il termine “stagione delle altcoin” descrive un periodo del mercato delle criptovalute in cui le altcoin – criptovalute diverse dal Bitcoin – registrano significativi guadagni di prezzo.

La stagione delle altcoin è uno degli eventi crittografici più attesi.
  • Contesto storico: Storicamente, la stagione delle altcoin dura circa 3 mesi. In questo periodo, molte altcoin subiscono una crescita notevole.
  • Dinamica della capitalizzazione di mercato: La capitalizzazione di mercato è un concetto fondamentale. Ci aiuta a capire il potenziale di movimento dei prezzi. Gli asset ad alta capitalizzazione di mercato hanno bisogno di più capitale per spostare i loro prezzi. D’altro canto, gli asset con una minore capitalizzazione di mercato si muovono più facilmente. Ad esempio, un asset valutato 10 dollari con una capitalizzazione di mercato di 1 milione di dollari ha maggiori possibilità di salire a 50 dollari. Al contrario, un asset del valore di 15.000 dollari con una capitalizzazione di mercato di 1,5 miliardi di dollari deve affrontare una sfida per raggiungere i 75.000 dollari.
  • L’indice della stagione delle altcoin: Si tratta di un indice speciale che monitora l’andamento del Bitcoin rispetto alle 50 principali altcoin nell’arco di 90 giorni. L’indice esclude le monete stabili e i token come il BTC avvolto. Questa esclusione fornisce un quadro di mercato più chiaro. La finestra di 90 giorni scelta riduce gli effetti delle variazioni di mercato a breve termine e fornisce una visione a più lungo termine.
  • Dominanza del Bitcoin: Si tratta di una metrica cruciale per comprendere la stagione delle altcoin. Calcola la percentuale di market cap del Bitcoin rispetto all’intero mercato delle criptovalute. Quando la dominanza di Bitcoin è elevata, significa che Bitcoin detiene una quota di mercato importante. Se questa posizione dominante diminuisce, può far pensare a un passaggio alle altcoin. Questo cambiamento può segnare l’inizio della stagione delle altcoin.

In sintesi, la stagione delle altcoin è un momento molto importante. In questo periodo, le altcoin registrano performance eccezionali sul mercato. Ecco perché i trader e gli investitori esperti di criptovalute lo attendono con ansia.

Le Altcoin sono un buon investimento?

Quando ci si muove nel mondo degli investimenti in altcoin, c’è molto da capire. Ritengo che sia assolutamente fondamentale conoscere a fondo la specifica altcoin che si sta puntando. Quale problema intende risolvere? Quanto è robusta la sua tecnologia? Chi c’è dietro? E qual è il loro piano per il futuro? Sono tutte domande che possono fornire un quadro più chiaro del suo potenziale.

Questo è sicuramente il mio motto quando si tratta di altcoin. E voi?

In base alle mie osservazioni, la domanda e l’adozione da parte del mercato sono il cuore pulsante di ogni altcoin. Se c’è una comunità in fermento intorno a questo prodotto e se viene ampiamente utilizzato, è probabile che sia un buon investimento. E non dimenticate di controllare la liquidità e il volume di scambi sulle borse. L’importante è assicurarsi di poter salire e scendere con facilità.

Ma il punto è che il mondo delle criptovalute è una montagna russa. I prezzi possono salire alle stelle, ma anche crollare. E le altcoin, essendo i nuovi arrivati, possono essere particolarmente volatili. Inoltre, si trovano a navigare in un mondo di potenziali cambiamenti normativi, minacce alla sicurezza e concorrenza agguerrita.

Tuttavia, mi associo agli esperti che affermano che le altcoin possono essere una miniera d’oro. Se si trova l’oro con l’altcoin giusta all’inizio, si potrebbe assistere a una crescita che rispecchia le storie di successo di Bitcoin ed Ethereum. Inoltre, sono un ottimo modo per diversificare il vostro portafoglio di criptovalute.

Ma, ed è un grosso ma, bisogna sempre procedere con cautela. Ci sono alcuni progetti poco chiari là fuori. Non potrò mai sottolineare abbastanza quanto sia importante fare i compiti a casa. Studiate la tokenomics dell’altcoin, vedete quanto è forte il sostegno della comunità e fatevi un’idea del suo posto nel mercato.

Per concludere questa sezione, le altcoin possono essere un’opzione di investimento allettante. Ma, come per tutti gli investimenti, si tratta di fare ricerche, capire il mercato e soppesare i rischi e i benefici.

È meglio investire in Bitcoin o in Altcoin?

Ah, l’annoso dibattito: Bitcoin o altcoin? Qual è l’investimento migliore? Ho visto questa domanda ripetersi più volte. La risposta? Beh, non è così bianco e nero. La scelta si riduce a fattori individuali come la vostra salute finanziaria, l’obiettivo che intendete raggiungere con il vostro investimento, il livello di rischio che siete disposti a sopportare e le vostre convinzioni personali sul futuro delle criptovalute.

Il Bitcoin, il peso massimo originale delle criptovalute, ha certamente lasciato il segno. Il suo impressionante track record e la sua posizione dominante sul mercato la rendono una delle aziende preferite da molti. Ma, d’altro canto, le altcoin offrono un mondo di possibilità che vanno oltre il semplice Bitcoin.

Se siete indecisi, prendetevi un momento per riflettere sulla vostra situazione finanziaria. Quanto si può investire? Quali sono i vostri obiettivi finanziari? E come gestire gli alti e bassi del mercato? Ho osservato che alcune persone sono attratte dal Bitcoin perché lo vedono come una riserva di valore a lungo termine. Altri sono più incuriositi dalla potenziale rapida crescita delle altcoin.

Indipendentemente dal punto di arrivo, è consigliabile consultare un esperto di finanza. Possono offrire approfondimenti su misura per la vostra situazione unica e aiutarvi a navigare nel mondo spesso complesso delle criptovalute.

A mio avviso, la scelta di Bitcoin o delle altcoin dipende dalle circostanze personali e da ciò che si spera di ottenere. Ma ricordate sempre: il mercato delle criptovalute è volatile, quindi armatevi di quante più conoscenze possibili e prendete in considerazione la possibilità di chiedere la consulenza di un esperto.

Cosa considerare prima di acquistare le Altcoin

Se state pensando di immergervi nelle acque delle altcoin, ci sono alcune cose che dovete tenere a mente. Innanzitutto, le altcoin comportano una serie di rischi propri. Sono gli sfavoriti rispetto al Bitcoin e questo può significare che sono un po’ più imprevedibili. Inoltre, come suggeriscono le mie osservazioni, ci sono alcune imprese non proprio legittime in giro, quindi state sempre in guardia.

L’investimento in altcoin non è qualcosa di affrettato. Prendetevi il tempo necessario per conoscere a fondo la tecnologia che vi sta dietro e il team che la guida. E tenere sempre un orecchio attento alla domanda del mercato e alla sua potenziale crescita.

Quando si tratta di una strategia di investimento, la diversificazione è un’arma vincente. Le altcoin possono essere una corsa sfrenata, quindi è saggio distribuire i propri investimenti. Questo può aiutare ad attutire eventuali colpi.

Avanti tutta: Il futuro delle Altcoin

Le altcoin si sono davvero ritagliate un proprio spazio nel mondo delle criptovalute. Offrono un’allettante gamma di opzioni al di là dei grandi operatori come Bitcoin ed Ethereum. Con l’evolversi del panorama delle criptovalute, credo davvero che il futuro sia luminoso per le altcoin. Le loro applicazioni nel mondo reale diventano ogni giorno più evidenti. Alcune potrebbero essere le valute digitali del futuro, mentre altre potrebbero rivoluzionare i settori da zero.

Ma, come per tutte le criptovalute, ci sono sfide da affrontare. Gli ostacoli normativi e la necessità di costruire un rapporto di fiducia con le istituzioni finanziarie tradizionali sono solo un paio degli ostacoli che le altcoin devono affrontare. Ma con le innovazioni della tecnologia blockchain che si susseguono rapidamente, sono ottimista sulla crescita e l’adozione delle altcoin.

Le altcoin possono “morire”?

La risposta breve? Sì, le altcoin possono “morire” o svanire nell’oscurità. Ci sono alcuni motivi per cui questo può accadere. Alcune altcoin, nonostante le loro migliori intenzioni, non riescono a guadagnare trazione. Senza uno scopo chiaro o una proposta di valore, possono fare fatica a raccogliere la domanda.

La reputazione è tutto nel mondo delle criptovalute. E, purtroppo, il settore ha visto la sua parte di truffe e affari loschi. Ecco perché è così importante essere prudenti e fare le dovute verifiche.

Ci sono anche sfide legate all’accesso al mercato. Alcune altcoin potrebbero incontrare ostacoli normativi o faticare a essere quotate sulle grandi borse. E poi c’è l’aspetto tecnologico. Problemi, problemi di sicurezza o di scalabilità possono essere un disastro per un’altcoin.

Per navigare in queste acque agitate, armatevi di conoscenze. Esaminate il codice del progetto, conoscete il team che ci sta dietro e tenete sempre d’occhio la sua roadmap.

In conclusione, le altcoin possono offrire un mondo di interessanti opportunità di investimento, ma non sono prive di rischi. Tuttavia, con un’attenta ricerca e un po’ di saggezza, è possibile navigare nel mondo delle altcoin con fiducia.